Home » Web Development » Social Network » Facebook » Come inserire i commenti di Facebook sul proprio sito

Come inserire i commenti di Facebook sul proprio sito

searchmetrics ranking 2012
I social network sono oramai di uso comune per la maggior parte degli utenti, e Facebook è, senza ombra di dubbio il più diffuso. In rete si sprecano le discussioni sui vantaggi che i social network possono portare ai siti internet che utilizzano le diverse integrazioni.

Searchmetrics (Potrete leggere la statistica dopo aver condiviso con un tweet) nel 2012 ha rilasciato una statistica sui fattori che influiscono maggiormente sul Ranking SEO nel nostro paese. Una delle cose che salta subito all’occhio è che quattro delle prime cinque posizioni sono occupate da elementi che riguardano i social network, in particolar modo Facebook.

Anche se la statistica risale al 2012 questi punti sono ancora molto attuali, infatti nei successivi anni le statistiche hanno mantenuto più o meno lo stesso trend. Questo per dirvi che sono già passati 2 anni da quando l’importanza dei social network sul posizionamento nei motori di ricerca è sotto gli occhi di tutti.

Da questo si può facilmente concludere che al giorno d’oggi, un sito internet che vuole attirare lettori non può non utilizzare gli strumenti messi a disposizione dai diversi social network, e i Facebook Comments sono uno di questi (al quarto posto nella classica di Searchmetrics).

Mentre su altri elementi della classifica come il numero di likes e di condivisioni su Facebook non possiamo avere un controllo diretto, in quanto saranno i nostri eventuali lettori a decidere se condividere o meno le nostre pagine, con i Facebook Comments possiamo attirare l’utente a lasciare una traccia del suo passaggio.

Cosa sono i Facebook Comments e come possono aiutarci?

I Facebook Comments, come i più famosi like button, fanno parte del gruppo di social plugin messi a disposizione da Facebook per gli sviluppatori web. In particolare, grazie al plugin dei Facebook Comments potremo aggiungere alle nostre pagine un “box” per permettere agli utenti con un account di Facebook di lasciare un commento, il tutto integrato con il nostro profilo. Inoltre il plugin include funzionalità per la moderazioni e distribuzione, proprio come se fossimo sul nostro profilo di Facebook e volessimo rispondere o mettere il “Mi piace” ad un commento.

Visti quindi i reali vantaggi di affidarsi a questo servizio per la gestione dei commenti sul proprio sito, possiamo dire che al giorno d’oggi possa rivelarsi davvero la soluzione vincente. Oltre a creare naturalmente un rimbalzo nel social network dei contenuti del sito ci potrebbe portare reali vantaggi SEO.

Tuttavia, è comprensibile che su siti che hanno già un grande numero di commenti (e che naturalmente non vorrebbero perderli), o che non vogliono sentirsi limitati da questa scelta, l’inserimento di questo plugin possa provacare qualche dubbio. In questi casi si potrebbe essere naturalmente tentati ad utilizzare più metodi per permettere agli utenti di commentare, così da poter godere dei vantaggi di una e dell’altra, ma è una scelta sulla quale bisogna riflettere con attenzione. Infatti avere più metodi di commento potrebbe creare confusione negli utenti, appesantire inutilmente le nostre pagine e soprattutto moltiplicare il lavoro per la moderazione e la gestione delle risposte ai diversi commenti.

Come si inseriscono i Facebook Comments in una pagina?

Sulla documentazione ufficiale possiamo trovare un semplice e utile form che ci permetterà di ottenere il codice da incorporare nelle nostre pagine, con la configurazione che più ci interessa. Potremo scegliere se utilizzare la versione HTML5 o la versione XFBML.
Qualsiasi sia la versione scelta, il plugin ci richiederà di includere la javascript SDK semplicemente compiando nella pagina il codice:

<script>// <![CDATA[
(function(d, s, id) {   var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0];   if (d.getElementById(id)) return;   js = d.createElement(s); js.id = id;   js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1";   fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);  }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));
// ]]></script>

Solo se stiamo usando la versione XFBML, dovremo andare a cambiare il l’intestazione del tag html per poterne garantire il funzionamente con le vecchie versioni di Internet Explorer. Il nostro tag html diverrà quindi:

 

Successivamente non resterà altro da fare se non andare a includere i Facebook Comments nel nostro layout dove più ci aggrada andando a incollare il codiche che ci è stato proposto dal form: versione HTML5:

versione XFBML (che vi sconsiglio):

 

Come potete vedere, in entrambe le versioni sono stati assegnati particolari attributi che fanno riferimento ai dati che abbiamo inserito nel form per la generazione del codice. Possiamo quindi modificare questi dati direttamente nel codice senza dover ritornare al form per farci rigenerare il codice.

Prossimamente vedremo come poter assegnare i permessi di moderazione ad un profilo di Facebook e come poter ricevere delle notifiche via mail quando un utente inserisce un nuovo commento sulle nostre pagine.

Resta sempre aggiornato

Stai tranquillo! Non invio E-mail di Spam e non faccio decine di invi ogni settimana. Ti invierò di tanto in tanto un messaggio per tenerti aggiornato sulle novità e sui nuovi articoli!
Email
Secure and Spam free...