Home » Blog » Tutti vogliono aprire un blog (ma non sanno cosa significa)

Tutti vogliono aprire un blog (ma non sanno cosa significa)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInBuffer this page

Ammettilo! Se stai leggendo questo articolo anche tu sei attirato da quelle 4 letterine di cui hai tanto sentito parlare su internet: Blog! Non ti preoccupare, so come ti senti, ci sono passato anche io. Sei in quella fase in cui ti rendi conto di avere centinaia di cose da dire, e che la tua pagina Facebook non ti basta più!

Ora vuoi uno spazio tutto tuo dove pubblicare i tuoi articoli, le tue foto, i tuoi video per farli vedere al maggior numero di utenti possibili; Ora vuoi un Blog! Il solo pronunciare quelle quattro letterine ti fa sentire già più appaganto. Ripetiamolo insieme, lentamente, godendocelo:

Blog!

Adesso bando alle ciance, se sei arrivato a leggere questo articolo è perchè sai già (più o meno) cosa vuoi, e probabilmente sai già di quali argomenti tratterà il tuo blog. Magari si tratterà di una delle grandi passioni della tua vita per cui avrai in mente mille cose da dire. Ma prima di buttartici a capofitto lascia che ti dica un paio di cose delle vita di un blogger.

4 cose da sapere prima di aprire un blog

Vuoi aprire un blog? Ecco 4 cose che devi sapere della vita di un blogger

Giusto un paio di informazioni su come vive chi gestisce un blog, e su cosa andrai incontro se deciderai di diventare un blogger. Odio quegli articoli dove ti dicono che il tuo progetto di aprire un blog (che nella tua testolina ti porterà a guadagnare cifre stratosferiche) sarà un sicuro fallimento. Ho sempre trovato tutto quel negativismo davvero noioso e senza senso. E infatti non è mia intenzione distruggere tutte le tue aspettative e farti deprimere.

Anche perchè sono sicuro che se ti sei messo in testa di aprire un blog non ti fermereai fino a quando non ci sbatterai la testa. Ma mi capita troppo spesso di vedere giovani blogger in erba molto convinti finire per rimanere schiacciati dalla montagna di cose da fare e finire con l’abbandonare il progetto. E trovo che sia veramente un peccato. Per cui guardiamo subito queste 4 cose che ti troverai ad affrontare per creare un blog di successo:

1. Sei sicuro che non esiste già un blog uguale al tuo?

food blog

Sembra una cosa banale, ma se hai avuto l’idea del secolo e ci vuoi aprire un blog, la primissima cosa da fare è aprire google e cominciare a cercare! Se hai avuto tu l’idea non vedo perchè non potrebbe averla avuta prima qualcun altro e averci sviluppato già un progetto online come il blog che hai intenzione di creare.

La cosa migliore che puoi fare quindi è aprire Google e fare una ricerca di quello che esiste online sull’argomento che vuoi trattare. Ma non ti demoralizzare se trovi già un blog che tratta gli stessi argomenti di cui volevi scrivere sul tuo blog. Trovare un argomento vergine al giorno d’oggi non è semplice, però esistono moltissimi argomenti poco trattati o addirittura trattati malamente dove potresti fare davvero tanto!

Altre volte ad uno sguardo superficiale potrebbe sembrarti che una SERP di Google sia fin troppo competitiva per riuscire ad emergere; ma con un’analisi più approfondita dei concorrenti potresti trovare la chiave di svolta, quella piccola chicca a cui gli altri non hanno pensato che potrebbe farti fare il salto di qualità!

Per esempio, potresti vedere che tutti i blog che trattano il tuo stesso argomento non sono mobile friendly, ma tu sai benissimo che al giorno d’oggi la maggior parte del traffico online arriva da mobile! Per cui perchè non sfruttare questa debolezza dei tuoi avversari e sorpassarli facilmente nelle SERP da mobile?

2. Non tralasciare i social network nella tua strategia di blogging

social network

Mi capita spesso di sentire dei clienti che vogliono aprire un blog e pensano realmente di sfondare. Quando mi capita di parlare con questa gente di solito mi lascio contagiare subito dal loro entusiasmo e gli racconto tutte le cose fantastiche che potrebbero fare aprendo il loro blog (dopotutto se stanno parlando con me è perchè hanno bisogno di qualcuno che possa aiutarli con la creazione del loro blog, per cui mi sembra giusto buttare li qualche piccola esca per far abboccare il cliente 😀 )

Ma non potete immaginare quanti mi smorzano subito l’entusiasmo non appena cominciamo a parlare di social network.

Ah no no, non credo che Facebook sia la scelta giusta per il mio fashion blog! Ho già aperto Instagram e stargli dietro è una faticaccia!

Solitamente questi clienti hanno già avuto brutte esperienze con i social network e quindi li temono come la peste!

Un piccolo anedotto su un aspirante blogger molto spaventato dai social network

Mi è capitato anche un cliente che aveva letteralmente paura dei giudizi che potevano scrivere gli utenti sui social network riguardo gli articoli del suo blog.

Non voleva assolutamente avere i commenti sul blog ed è arrivato addirittura a chiedermi se fosse possibile disabilitare universalmente la condivisione dei suoi post su Facebook per paura che qualcuno potesse parlarne male.

Se siete anche voi paurosi del giudizio degli utenti vi consiglio veramente di lasciar perdere: se aprirete un blog vi starete aprendo al mondo, racconterete qualcosa di voi a tutti gli utenti che girano per la rete, ed è impensabile che piacciate a tutti! Prima ve ne farete una ragione prima riuscirete a godervi il vostro blog.

3. Prima di scrivere sul tuo blog dovrai preparare bene tutto il tuo ambiente di lavoro

Ma si… se ce l’ha fatta una come Alessia Marcuzzi ad aprire un blog posso farcela anche io!

Non sottovalutare il blog

Se pensi una cosa del genere sappi che stai sottovalutando (e non di poco) sia la Marcuzzi che tutto il lavoro che c’è dietro a un blog! Molto prima di cominciare a scrivere i tuoi articoli ci sono moltissime cose che dovrai fare ti faccio solo una breve lista delle prime cose che mi vengono in mente, ma stai sicuro che appena comincerai a lavorarci scoprirai che ce ne sono molte altre:

  • Dovrai decidere il nome del tuo blog, sembra una banalità ma un nome è una cosa importante, te lo porterai dietro per tutta la vita!
  • Scegliere se sistemare il tuo blog su una piattaforma “managed” tipo Blogger o WordPress.org oppure se creare il tuo blog sul tuo hosting, con il tuo nome dominio e quindi scegliere anche un CMS adatto. La scelta potrebbe sembrarti facile, ma devi essere pronto a districarti tra mille opzioni e costi di gestione (la vera motivazione che ti farà tentennare).
  • Dovrai dare un’impronta grafica al tuo blog, so che al giorno d’oggi non è difficile trovare layout e temi a basso prezzo (se non addirittura gratuiti), ma trovarne uno che possa realmente avvicinarsi alla tua idea non sarà semplice. Perchè tu hai un’idea vero???
  • Dovrai prepararti tutti i profili sui social network, coordinando l’immagine con la grafica del tuo sito per armonizzare il tutto. Se ti sembra una cosa banale sappi che ogni social network necessiterà di immagini con formati personalizzati e di una comunicazione diversa da quella degli altri… Benvenuto nell’inferno del Social Media Marketing!
  • Se hai pensato che già con il social media marketing siamo andati aldilà delle tue capacità vedrai adesso che ti parlo di SEO! Sul posizionamento dei siti internet sui motori di ricerca troverai un mare di articoli e dopo qualche mese in cui comincerai ad assorbire tutto come una spugna comincerai a non capire più chi ti ha raccontato fregnacce e chi ti ha dato qualche utile consiglio.
    Dato che ci sono passato anche io (e ho pietà di te) ti do subito un consiglio: utilizza il web giusto per farti un’idea di massima dell’argomento SEO e per restare aggiornato sulle news, poi inizia a leggere i libri e a frequentare dei corsi seri, perchè difficilmente riuscirai a trovare quello che ti serve realmente gratuitamente sul web.
  • Dovrai prepararti almeno quello che potrebbe sembrare un calendario editoriale! Almeno un’idea approsimativa di cosa pubblicherai, come lo pubblicherai e quando lo pubblicherai… e questo ci catapulta diretti all’ultimo dei 4 punti delle cose che non sapevi su come aprire un blog!

4. Non avrai altro dio al di fuori del calendario editoriale!

calendario editoriale

Se pensi che gestire un blog sia semplicemente scrivere quelle quattro sciocchezze che ti vengono in mente, quando ti vengono in mente e poco altro allora ho una brutta notizia per te: Il tuo blog è destinato al fallimento! Un bravo blogger deve essere costante! Si da una cadenza e cascasse il mondo la riesce a mentenere.

Dovrai pubblicare almeno una volta a settimana, ma se pubblichi più di un articolo a settimana non farà di certo male al tuo blog! Non fare l’errore di pensare di poter mantenere un ritmo di pubblicazione elevato solo perchè sei euforico per la tua nuova esperienza da blogger. Sfrutta questo tuo entusiasmo nel migliore dei modi: Se hai in mente decine di articoli da scrivere va benissimo. Scrivili subito! Ma non pubblicarli, tieniteli per te.

Preparati una buona scorta di articoli pronti alla pubblicazione, solitamente consiglio a tutti di preparare abbastanza articoli per coprire almeno le due settimane successive rispettando le scadenze del calendario editoriale che ci siamo prefissati. Perchè lo sai che dovrai prepararti un calendario editoriale vero?! E dovrà essere abbastanza preciso di quello che scriverai, perchè se speri che l’ispirazione ti venga giorno per giorno stai sicuro che in poco tempo rimarrai senza più nulla da dire sul tuo blog e allora si che sarà game over!

Spero di non averti spaventato

Lo so, ti ho vomitato addosso parecchia roba. E come ti ho detto non è mia intenzione spaventarti. Ma questa è solo la punta dell’iceberg di quello che devi fare per aprire un blog di successo.

Online troverai decine se non centinaia di guide su come aprire un blog e molte di queste ti prometteranno guadagni facili. Io ti auguro veramente di poter guadagnare cifre astronomiche, ma purtroppo non è così che funziona! Nessuno ti regala dei soldi per niente e se vuoi avere un minimo di speranza di guadagnarci qualcosa con il tuo blog ti devi mettere sotto e lavorare, anzi ti devi mettere sotto a studiare e lavorare!

E spero con tutto il cuore che un giorno tornerai qui e mi sbatterai in faccia il tuo bellissimo blog di successo, che riesce a monetizzare migliaia di euro al mese e che mi dirai spavaldo:

Hai visto che io sono riuscito ad aprire un blog di successo?!

Allora ti inviterò a rileggere tutto quello che ho scritto in questo articolo e a provare a sbugiardare ogni singola riga di quanto ti ho detto!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInBuffer this page
  • L’apertura e la gestione di un blog è un vero e proprio lavoro, porta molti vantaggi lavorativi e di guadagno, ma bisogna dedicare tempo e cura per avere i risultati sperati. 🙂

Resta sempre aggiornato

Stai tranquillo! Non invio E-mail di Spam e non faccio decine di invi ogni settimana. Ti invierò di tanto in tanto un messaggio per tenerti aggiornato sulle novità e sui nuovi articoli!
Email
Secure and Spam free...